Un'altra mia vera passione sono i Tarocchi. 

 

 

CHI SONO

email: massimomauro58@gmail.com

Contatto Skype

Marga&Max

il.giovane.holden.

pagina facebook:

Massimo Mauro

 

il mio blog:

http://hosempretenutopergliindiani.blogspot.com.es

 

la mia pagina Google+:

https://plus.google.com/108789897004531320829

 

il mio canale you tube:

https://www.youtube.com/channel/UCLbVlyV2PI7OgOXBlCbgRzA

Nato nel 1958 a Torino sotto il segno del Leone, fin da piccolo si abbevera alla biblioteca dei genitori, leggendo di tutto. Figlio di operai, sceglie la carriera della Hostelleria per guadagnarsi la vita, imparare lingue, conoscere genti e fare il globetrotter. La carriera lo porterà a lavorare in grandi posti e raggiungere le qualifiche più alte: Maitre, Barman, Maggiordomo e insegnante di scuola alberghiera. L'ecletticità e la curiosità sono le basi della sua vita: buon atleta e sportivo, si cimenta anche come Massaggiatore e allenatore di Atletica. Le esperienze di lavoro e vita accumulate, lo stimolano per scrivere il suo primo romanzo che vede la luce nel 2013. Nel frattempo si toglie lo sfizio di uno stage alla scuola Holden di Torino per affinare le tecniche di scrittura. Frequenta da studente/lavoratore la facoltà di Lettere e Filosofia di Torino, sezione di Storia, la sua vera passione con la psicologia. Così che i suoi romanzi sono sempre percorsi da periodi storici di cesure importanti per l'umanità, conditi da personaggi inventati che li vivono. Dal 2014 si trasferisce definitivamente in Spagna, sulla Costa Blanca, sposando Margarita nel 2017 e dedicandosi esclusivamente alla scrittura.

 

WORK IN PROGRESS

1) Un romanzo dal titolo "Il Poggiolo", che serve da metafora per un volo d'uccello sulla vita di una chirurga Cecoslovacca che vedrà cambiare la sua vita dalla storia della Primavera di Praga ai nostri giorni. (in revisione)

 

2) Un romanzo (in revisione anche questo), dal titolo "le colonne d'ercole dell'amore", che racconta di una perbenista biologa della provincia Inglese, catapultata nell'Africa del sud per studi dove vivrà storie importanti che le cambieranno la visione della vita

 

3) Un romanzo dispotico, solo all'inizio, dove un vecchio mafioso compiendo 100 anni ricorda come si è arrivati a dividere il mondo in quattro parti ben distinte.

 

Altri tre progetti che stanno maturando nel computer e nella testa dell'autore.

 

 

 

 

il mio terzo romanzo già in lavorazione si intitola: "PROGRESSIVAMENTE"

 

Due fratellastri (una tedesca, l'altro statunitense), si ritrovano per caso ad Ho Chi Min City alla ricerca del loro padre morto nel 1975 durante l'assalto Vietcong all'ambasciata americana. La storia si svolge tra tre continenti e ne fanno parte oltre i due protagonisti: un famoso giornalista di musica italiano, un vecchio detective tedesco e tanti altri. Tutti parleranno in prima persona di come qualcuno che non c'è più li leghi in una matassa che svolgendosi li porterà, in un filo di Arianna. Tutto questo rievocando costantemente una generazione: quella beat o dei figli dei fiori e la musica che, con l'amore, ne era la maggiore esponente. 

il mio secondo romanzo: 

" SIDECAR"

nella Genova del 1953 un giovane commissario al primo incarico dovrà indagare su uno strano suicidio. Vendette trasversali politiche, una vedova di cui innamorarsi e un finale a sorpresa insieme ai carruggi del porto ed i loro abitanti tetri e oscuri fanno da sfondo al nuovo noir di Massimo Mauro.

intervista al blog per scrittori DISTRATTA-MENTE

http://orianatardo.altervista.org/esistenze-di-vetro/

Recensione dal blog di

Roberto Baldini

http://scrivoleggo.blogspot.com.es/2016/06/esistenze-di-vetro-di-massimo-mauro.html

Recensione dal blog di 

Eleonora Marsella

http://ilblogdieleonoramarsella.it/esistenze-di-vetro-di-massimo-mauro/

 

 

http://www.paeseroma.it/wordpress/esistenze-di-vetro-di-massimo-mauro/

il mio primo romanzo: "ESISTENZE DI VETRO"

Questo romanzo incomincia in una freddissima mattina del 31 Dicembre 1999 in una baita della Val Marecchia dove Ivan è di fronte ad una vecchia Olivetti per cominciare ha scrivere gli ultimi vent'anni della sua vita. in un intenso flashback l'avvincente storia dell'avventura di una vita, fatta di ribellione verso lo status quo e di coscienza politica, di passioni, di amore contrastato e di solitudine, di rivoluzione e di volontà di cambiamento, di osservazione della realtà italiana durante il periodo che va dalla fine degli anni settanta sino all'alba del nuovo millennio.

 

 

Intervista con il Dottor Marco Benvenuto di Sette Gold tv Genova.